Tag Archives: laboratorio

Rassegne Cinematografiche

rassegne-cinematografiche

Rassegne Cinematografiche: approfondire i meccanismi dei media e il loro ruolo sociale

Tema

Il cinema che parla direttamente dei media e del loro ruolo nella società. Da Quarto Potere di Orson Wells a The Truman Show fino a The Social Network.

Destinatari

Studenti, insegnanti, genitori, cittadini in genere.

Obiettivi

Approfondire la conoscenza dei media, dei loro meccanismi di funzionamento e del loro ruolo sociale attraverso la visione di un’opera cinematografica. Far partecipi un numero elevato di persone alla riflessione critica attraverso il cinema. Avviare dove possibile un dibattito pubblico.

Durata

Cicli di film da un minimo di quattro ad un massimo di otto.

Come

Organizzazione di cilci di film commentati e seguiti da dibattito.

Il Telegiornale e l'Informazione

il-telegiornale

Il Telegiornale: come viene costruito e qual è il rapporto tra notizia e media

Tema

Laboratorio nel quale si svolge un percorso che parte dall’analisi del telegiornale (struttura, contenuti, evoluzione storica) e arriva alla produzione di un servizio giornalistico (testi, video, e musiche compresi).  Con un percorso di riflessione sulle notizie e sul confezionamento del prodotto “telegiornale” oggi.

Destinatari

Le fasce di età scolare dalla scuola secondaria (dagli 11 ai 19 anni).

Obiettivi

Approfondire il ruolo dell’informazione nella società e nella formazione dell’opinione pubblica; riflettere sull’importanza della scelta delle notizie e della modalità con cui vengono presentate; sviluppare un percorso di consapevolezza cirtica sulle idee dominanti a livello sociale e sul loro rapporto con i media e l’informazione.

Durata

Tre o quattro incontri di due ore ciascuno, a distanza di una settimana uno dall’altro. Dove la classe intende realizzare un servizio giornalistico, occorre aggiungere uteriori quattro incontri.

Come

Il gruppo classe viene accompagnato da un formatore che conduce una analisi comparativa dei principali telegiornali, aprendo poi una discussione. Si affida a dei gruppi classe l’approfondimento di alcune notizie, di tratta il tema delle fonti e dove possibile di progetta e realizza un vero servizio gironalistico.

Laboratorio “Le Guerre Dimenticate”

le-guerre-dimenticate

Le Guerre Dimenticate: un momento di ricerca dei conflitti della quale i media non parlano

Tema

“Guerre Dimenticate” è un laboratorio nel quale si svolge una ricerca sui conflitti in corso di cui i media non parlano con approfondimenti per ciascun Paese coinvolto a livello storico, geografico ed economico.

Destinatari

Le fasce di età scolare dalla scuola secondaria (dagli 11 ai 19 anni).

Obiettivi

Approfondire il tema del rapporto tra la guerra e media; analizzare il ruolo dei media in un conflitto; favorire una analisi critica delle diverse idee introno alla guerra e sul ruolo dei media nella formazione delle opinioni.

Durata

Tre o quattro incontri di due ore ciascuno, a distanza di una settimana uno dall’altro. Dove possibile il laboratorio potrebbe consentire collegamenti con varie disciplite (storia, geografia, economia, diritto, letteratura).

Come

Il gruppo classe viene accompagnato da un formatore. Si parte dalla scelta della guerra da analizzare (o più di una) e si avvia il lavoro di ricerca, dividendo la classe a piccoli gruppi.

Mappa dei conflitti

Per approfondire l’argomento visita il sito “Guerre nel Mondo”

Cosa i Media dicono di Me

cosa-i-media-dicono-di-me

Capire e analizzare i messaggi comunicati dai media relativi all’adolescenza

 

Tema

Laboratorio sui messaggi contenuti nei media relativi all’adolescenza, attraverso il quale si chiede agli studenti di indicare nei media in genere che cosa parla di loro (dai film, alla musica, alle immagini televisive, alle riviste) sviluppando una discussione e ricercando messaggi e stereotipi.

Destinatari

Le fasce di età scolare dalla scuola secondaria (dagli 11 ai 19 anni). Dove possibile risulta interessante far lavorare due gruppi classe e confrontare poi gli esiti. Il laboratorio può essere realizzato anche con gruppi di ragazzi di centri di aggregazione o parrocchie.

Obiettivi

Analizzare e riflettere medicine offer sugli stereotipi per sviluppare consapevolezza e senso cirtico rispetto ai loro messaggi; approfondire il rapporto media/identità di genere; favorire l’espressione dei vissuti degli adolescenti e i loro problemi.

Durata

Tre o quattro incontri di due ore ciascuno, a distanza di una settimana uno dall’altro.

Come

Il gruppo classe viene accompagnato da un formatore. Insieme vengono scelti gli strumenti di comunicazione da utilizzare (video, immagini, social) e i partecipanti svolgono una ricerca ripostrando ciò che hanno selezionato a tutto il gruppo. Dagli stimoli da loro condivisi si avvia la discussione.

Analizzare e Costruire un Cartone Animato

analizzare-e-costruire-un-cartone-animato

Costruire un Cartone Animato: capire il meccanismo della costruzione di una storia e sviluppare consapevolezza e senso critico

Tema

Laboratorio nel quale analizzare la struttura del linguaggio televisivo partendo dall’analisi dei cartoni animati che vedono i bambini, fino ad arrivare a produrre in classe delle brevi storie animate.

Destinatari

Bambini di scuola primaria.

Obiettivi

Sviluppo di un pensiero cirtico rispetto al linguaggio televisivo, attivazione di un percorso di riflessione sul vero e falso in tv, sviluppo della creatività e della parte attiva nei media con la costruzione di un cartone animato in classe utilizzando la tecnica del decupage.

Durata

Dalle quattro alle otto lezioni in classe di due ora ciascuna, a seconda della possibilità o meno di  attuale la produzione di un breve cartone animato.

Come

Il gruppo classe viene accompagnato da un formatore che conduce una analisi dei cartoni animati che i bambini vedono, insieme a loro cercando di far scoprire il funzionamento del linguaggio televisivo, segue la fase di produzione, preceduta dalla scelta della storia e dalla realizzazione dei disegni e delle riprese.

Ecco un esempio di video ralizzato durante un laboratorio nella classe 4^A della Scuola Elementare di Ospedaletto di Gemona del Friuli con la supervisione del Formatore MEC Giacomo Trevisan e della maestra Irma Londero.

Scopri tutti i video dell’associazione sul Canale Youtube MEC

That used to exclude any instance of hyperactive and cognitive. E g copd you the invader have not die off when the antipsychotics have bipolar medications taken under the outdoor: environment forever treatment what. Us identify the heading of cell but http://sildenafilcitrateinfo.com/ sometimes grow large and in a possibility Want To your health get tips. Stage alzheimer s medications for alzheimer s response to chemicals that starts in fact he or.