Tag Archives: genitori

Diventare Cittadini Digitali: un ciclo di incontri a Pinzano al Tagliamento

cittadini-digitali-dentro

Incontri gratuiti di approfondimento sul ruolo del digitale aperti alla cittadinanza.

In ogni serata verranno presentati i servizi digitali regionali per il cittadino.
Salute, lavoro, scuola, educazione, accesso ai servizi pubblici: come il digitale cambia il presente e il nostro futuro di cittadini.

28 Novembre – ore 20:30
GENITORI
Sicurezza in rete e Cyberbulllismo. Informare, proteggere, responsabilizzare i ragazzi rispetto alle azioni in rete all’utilizzo dei social media. Approfondimento su Whatsapp, Instagram, Snapchat. Infine, come creare alleanze educative tra genitori (condivisione di regole).
RELATORI: Polizia Postale; Giacomo Trevisan – esperto di Cyberbullismo e sicurezza in rete; Marco Grollo – Docente e formatore.
PINZANO AL TAGLIAMENTO sala S.O.M.S.I

5 Dicembre – ore 20:30
WEB E TERRITORIO
Come il digitale può raccontare il territorio e valorizzare le singolarità. Promozione e turismo on-line: esempi e pratiche positive. Il Social Media Teamcome strumento locale di racconto e di promozione turistica.
RELATORI: Giorgio Iannis – esperto di innovazione e tecnologia e sociale e progettazione di iniziative di promozione territoriale; Angela Biancat – Grafica e social Media Manager.
VALERIANO ex Latteria

9 Gennaio – ore 20:30
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Come il digitale cambia il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino. Open data e privacy: tendenze e diritti a confronto. La trasparenza come obbligo. Digitale, accesso ai servizi, semplificazione. Esempi e percorsi praticabili.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Mario Pezzetta – Presidente ANCI FVG.
ANDUINS Municipio

16 Gennaio – ore 20:30
SALUTE
Il digitale a supporto della salute. Rirose on line, dispositivi e strumenti. L’identità digitale unica e l’accesso da casa alle informazioni sanitarie. Le nuove frontiere della medicina e della prevenzione e come cambierà il rapporto tra cittadino e sanità.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Fulvio Sbroiavacca – Health & Social Care Director di Insiel.
VALERIANO ex Latteria

23 Gennaio – ore 20:30
GENITORI
Sicurezza in rete e Cyberbulllismo. Informare, proteggere, responsabilizzare i ragazzi rispetto alle azioni in rete all’utilizzo dei social media. Approfondimento su Whatsapp, Instagram, Snapchat. Infine, come creare alleanze educative tra genitori (condivisione di regole).
RELATORI: Polizia Postale; Giacomo Trevisan – esperto di Cyberbullismo e sicurezza in rete; Marco Grollo – Docente e formatore.
CASTELNOVO DEL FRIULI Villa Sulis

30 Gennaio – ore 20:30
INFORMAZIONE
Come il digitale cambia il nostro modo di informarci e di capire. Il ruolo del web nella nostra vista di cittadini e nelle nostre scelte.
RELATORI: Giorgio Simonetti – Giornalista, esperto di social media, attivista; Davide Schiaccitano — Giornalista, conduce esperienze di Citizen Journalism con l’associazione MEC
VALERIANO ex Latteria

6 Febbraio – ore 20:30
LAVORO
Le piccole imprese e il rapporto con la rete – sviluppo del marketing on line e di nuovi mercati. La banda larga e le possibilità di sviluppo imprenditoriale. Come il digitale ha cambiato il lavoro; i lavori di domani e le nuove professioni legate al digitale. Quali competenze chiave per i lavori futuri.
RELATORI: Gianpiero Riva – esperto digitale e consulente; Gianni Barbon – Imprenditore, banca delle competenze.
CLAUZETTO sala consiliare

13 Febbraio – ore 20:30
SALUTE
Il digitale a supporto del/la salute. Nuovi dispositivi e strumenti. L’identità digitale unica e l’accesso da casa a tutte le informazioni sanitarie. Le nuove frontiere della medicina e della prevenzione.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Mario Rossi – Medico e ricercatore.
CAMPEIS sede “Amiis di Cjampees”

Rassegne Cinematografiche

rassegne-cinematografiche

Rassegne Cinematografiche: approfondire i meccanismi dei media e il loro ruolo sociale

Tema

Il cinema che parla direttamente dei media e del loro ruolo nella società. Da Quarto Potere di Orson Wells a The Truman Show fino a The Social Network.

Destinatari

Studenti, insegnanti, genitori, cittadini in genere.

Obiettivi

Approfondire la conoscenza dei media, dei loro meccanismi di funzionamento e del loro ruolo sociale attraverso la visione di un’opera cinematografica. Far partecipi un numero elevato di persone alla riflessione critica attraverso il cinema. Avviare dove possibile un dibattito pubblico.

Durata

Cicli di film da un minimo di quattro ad un massimo di otto.

Come

Organizzazione di cilci di film commentati e seguiti da dibattito.

Sicuri su Internet

SicuriInternet_5x2_1350x450

Bullismo, Cyberbullismo, Sexting e Reputazione Online: Responsabilizzare i Ragazzi per aiutarli a Crescere

Tema
L’utilizzo di Internet da parte dei ragazzi continua ad essere costantemente anticipato, infatti tra i 6 e i 10 anni quasi tutti i bambini cominciano a fare uso del cellulare e imparano ad usare il computer, navigare in Internet e a 14 oltre il 70% dei ragazzi è già iscritto a Facebook e lo utilizza per relazionarsi con i suoi amici e condividere interessi, foto e informazioni personali.
L’esperienza sul campo mette in evidenza alcune rilevanti
questioni:

  • Mancanza di informazione tra i ragazzi
  • Mancanza di informazione e formazione per i genitori
  • Influenza di Internet e dei Social Network sulle relazioni tra i ragazzi

Il progetto consiste in un percorso formativo che parte dall’analisi delle abitudini dei ragazzi coinvolti e si sviluppa attraverso una serie di incontri formativi rivolti a ragazzi, genitori e insegnanti sul tema di rischi e potenzialità delle tecnologie telematiche.

Destinatari
Ragazzi tra i 9 e i 14 anni, ai loro genitori e agli insegnanti

Obiettivi

  • Dare informazioni ai ragazzi e alle famiglie su un corretto utilizzo di Internet e dei Social Network
  • Informare e prevenire possibili reati che si possono commettere o subire attraverso Internet così come arginare i crescenti episodi di bullismo online, ovvero il“cyberbullismo”
  • Stimolare una riflessione sulle regole in famiglia e in generale favorire scelte consapevoli sull’utilizzo dei media
  • Fornire ai genitori una panoramica aggiornata sui software e le tecnologie che una famiglia può adottare per proteggere i minori che utilizzano di internet
  • Evidenziare la crescente importanza di internet nel percorso di crescita, orientamento e promozione personale dei ragazzi, introducendo i concetti di “personal branding” e “identità digitale” e fornendo esempi concreti di utilizzi positivi e costruttivi della rete.

Durata
Tre sono le fasi del percorso formativo:

  1. analisi delle abitudini dei ragazzi tramite questionario on-line
  2. incontri con i ragazzi su rischi (Cyber bullismo, sexting) e potenzialità della rete  (minimo 2 incontri da 4 ore)
  3. incontri con genitori e insegnanti (minimo un incontro serale da 2 ore)

L’intero progetto viene svolto normalmente nell’arco di un mese ma può richiedere anche un tempo maggiore se le classi coinvolte sono numerose.
Alla fine del percorso viene consegnata alla scuola una relazione contenente il report completo dei risultati del questionario ed una sintesi del lavoro svolto.

Come
Fase 1: necessaria la disponibilità di un’aula informatica con terminali collegati ad Internet per la compilazione dei questionari da parte degli studenti
Fase 2: gli incontri vengono svolti normalmente con 2 classi per volta (50 studenti circa) quindi il numero totale degli incontri dipenderà dal numero di ragazzi che la scuola decide di coinvolgere nell’attività. Incontri con numeri minori o maggiori di studenti possono essere concordati con la scuola.
Per gli incontri è sufficiente una sala di dimensioni adeguate e che sia oscurabile e dotata di proiettore.
Fase 3: gli incontri con insegnanti e genitori richiedono una sala adeguata e la disponibilità del proiettore.

Scarica il progetto “Sicuri su Internet 2015-2016”

Incontri 2016

Istituto Comprensivo Maniago_12-19_Gennaio-2016_A3
Istituto Bertoni-Udine_17-Gennaio-2016_2016
Istituto-Don-Bosco-Pordenone_17-Marzo-2016_A3
Istituto Comprensivo “Ciscato” Malo – Vicenza_22-Marzo-2016_A3
Istituto Comprensivo “Ciscato” Malo – Vicenza_05-Aprile-2016_A3

 

Foto

essay-it.com – visit web

Bambini Non Commerciali

bambini-non-commerciali

Bambini non Commerciali: formazione e informazione per la salvaguardia dei più piccoli dal Erectile Dysfunction (ED) – Men’s pr… condizionamento pubblicitario

Tema

Il progetto Bambini non Commerciali affronta il tema del condizionamento pubblicitario sui bambini di età prescolare e in particolare vengono analizzate le tecniche di marketing rivolte all’infanzia e alla famiglia. Si analizzano e discutono inoltre le abitudini familiari rispetto all’utilizzo dei media da parte dei bambini e i rapporti tra messaggi pubblicitari e scelte familiari.

Destinatari

Il progetto è pensato per potersi svolgere all’interno ed in collaborazione con un Asilo Nido o una Scuola per l’infanzia. Destinatari sono genitori con bambini dai due fino ai sei anni (Asilo Nido o Scuola dell’Infanzia).

Obiettivi

  • Proteggere i bambini dai condizionamenti del contesto pubblicitario, nel quale sono inseriti senza strumenti di difesa, fornendo ai genitori alcuni elementi fondamentali per comprendere le tecniche di marketing rivolte al mondo dell’infanzia
  • far riflette e riflettere sulle proprie abitudini di consumo familiare,  quando queste sono in fase di formazione
  • stimolare un confonto tra genitori sulle diverse abitudini e modalità di gestione dei media e sul rapporto bambini/schermi
  • far incontrare tra loro i genitori e le famiglie, in modo da aumentare le occasioni di condivisione e di scambio
  • fornire alle famiglie alcuni elementi di educazione alimentare

Durata

Tre incontri per genitori di due ore ciascuno, precedute dalla somministrazione di un questionario anonimo sulle abitudini familiari nella gesitone dei media in famiglia.

Come

Gli incontri di formazione per genitori sono tenuti da esperti e trattano il tema del condizionamento pubblicitario, in particolare le tecniche di marketing rivolte all’infanzia e i riflessi sulle dinamiche familiari. Dove possibile viene proposto di condividere un percorso pratico che prevede di far incontrare tra loro sia le famiglie che i bambini stessi, eliminando in quelle occasioni gli schermi (cellulari, tables, videogiochi, tv).

Scarica la descrizione del Progetto Completo