Tutto pronto per la nuova edizione di “Storie di scelte riuscite”, il ciclo di incontri promosso dal Comune di Trasaghis, dall’Associazione MEC e dalla Rete «B*sogno d’esserci» per valorizzare le «scelte riuscite» di giovani del territorio e stimolare altri giovani a riconoscere le proprie capacità e realizzare le proprie aspirazioni.

post-insta (1)

Dopo la riuscita edizione dell’anno scorso, una ventina di “giovani talenti” del territorio salirà sul palco per raccontare le proprie storie, tutte all’insegna dell’impegno, della passione e del valore delle relazioni umane. Si parte Giovedì 14 marzo, alle ore 20.30 nella Sala consiliare di Trasaghis, con i primi giovani che ricostruiranno i propri percorsi formativi e professionali, condividendo con il pubblico motivazioni e speranze, incognite e difficoltà, risultati raggiunti e obiettivi per il futuro. Come le interessanti esperienze raccontate nella scorsa edizione, anche le nuove storie non saranno all’insegna dell’eccezionalità, ma della passione, dell’autenticità e della determinazione, elementi costitutivi di quel “talento” a cui l’iniziativa vuole dare voce.

I testimoni della serata di Trasaghis, attivi in campo scientifico, sociale, sportivo, amministrativo turistico ed imprenditoriale, saranno Martina Cescutti, Andrea Cucchiaro, Anna Di Toma, Laura Ganzitti, Pietro Iogna Prat, Luca e Andrea Pontelli e Maria Zuliani. Dialogherà con loro Davide Sciacchitano, dell’Associazione MEC, Media Educazione Comunità, moderatore di tutti e tre gli incontri, che inviterà gli ospiti a proporre anche alcune considerazioni sul loro rapporto con questo territorio e sul ruolo che esso ha avuto nel loro percorso. Obiettivo del progetto è infatti non solo quello di incoraggiare altri giovani a riconoscere e valorizzare le proprie potenzialità, ma anche quello di stimolare la comunità in una riflessione costruttiva sulle possibilità che l’Alto Friuli offre ai giovani per formare le loro competenze e realizzare le loro aspirazioni. Giovani talenti è una delle cinque azioni del progetto «Cittadinanza Digitale: dall’informazione all’azione», promosso dal Comune di Trasaghis, dall’Associazione Media Educazione Comunità e dalla Rete «B*sogno d’esserci» e finanziato dalla RegioneFriuli Venezia Giulia.

Le serate sono organizzate in collaborazione con i ragazzi dell’«Officina di cittadinanza», laboratorio di cittadinanza attiva che ha ideato il progetto Re(si)stiamo, promosso dall’ISIS MagriniMarchetti di Gemona del Friuli, (www.officinadicittadinanza.com).