pontedera sito 1200x480

Quattro giornate con l’Associazione MEC in Toscana per ragionare intorno al fenomeno del Cyberbullismo a scuola. Un appuntamento dedicato a insegnanti e referenti delle scuole del territorio della Valdera, per avere non solo informazioni, ma anche e soprattutto strumenti e metodi didattici.

Dal 24 al 27 Gennaio a Pontedera prende il via questa iniziativa formativa, finanziata dall’Unione dei Comuni della Valdera attraverso il CRED Valdera, che parte delle Linee Guida del MIUR su questo specifico tema (Aprile 2015), e che chiedono alle scuole italiane di realizzare azioni specifiche di prevenzione di questo fenomeno. Gli insegnanti hanno esaurito in anticipo i posti disponibili per i laboratori didattici previsti, con una media di oltre 120 iscritti a giornata, a conferma dell’interesse specifico intorno a questo tema.

Il Cyberbullismo è un fenomeno collegato alla diffusione e presenza nella vita dei bambini e dei ragazzi degli smartphone e al conseguente e sempre più precoce utilizzo, da parte loro, della rete internet e dei Social Media. I laboratori proposti nelle prime tre giornate consentiranno agli insegnanti di sperimentare concretamente metodi e tecniche per avviare in classe attività didattiche di prevenzione sul Cyberbullismo: saranno presentate attività specifiche per diverse fasce di età (scuola primaria e secondaria), schede didattiche, giochi di ruolo, stimoli video e modalità di utilizzo. Verrà inoltre affrontato il tema delle procedure interne per la gestione e segnalazione dei casi di cyberbullismo e relativo aggiornamenti dei Regolamenti di Istituto, con una specifica attività rivolta ai referenti dei CTI e agli animatori digitali.

Il Convegno conclusivo, venerdì 27 Gennaio, offrirà un momento di approfondimento complessivo su questo tema e offrirà un quadro di riferimento aggiornato, anche grazie alla presenza di docenti dell’Università di Firenze che si dedicano al tema dell’educazione ai media e al rapporto didattica/digitale. Infine avranno uno spazio dedicato i genitori, con una serata dal titolo “Generazione Smartphone” che affronterà il tema della gestione educativa dei media digitali in famiglia.

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone