Author Archives: Chiara Fantin

Media, educazione, cittadinanza digitale

pontedera2

Verso una scuola inclusiva che sperimenta percorsi e pratiche di prevenzione Pontedera, 19 / 20 Maggio 2017

 

La diffusione dei media digitali, in particolare gli smartphones e l’utilizzo dei Social Media, e connaturato alle abitudini quotidiane delle ultime generazioni. Si stanno modificando il modo di comunicare e quindi le relazioni e le appartenenze, in particolare nella fascia 11/17 anni, dove gran parte delle dinamiche di comunicazione, e quindi di inclusione/esclusione, avvengono proprio attraverso i social media. Recenti dati raccolgi in questo Anno Scolastico 2016/2017 ci dicono che oltre il 90% dei ragazzi di questa fascia di età utilizza quotidianamente la rete, ma oltre il 50% in assenza di regole o indicazioni da parte degli adulti, e che il 20% che viene coinvolto, anche indirettamente, in episodi legati al cyberbullismo e al sexting, La rete e gli stessi smartphone, possono invece diventare dei potenti strumenti di inclusione, di coesione sociale e di costruzione di cittadinanza. Per questo lavorare sul tema della cittadinanza digitale è sempre più importante. In queste due giornate si offrono agli insegnanti strumenti per lavorare in classe nell’ambito della prevenzione dei comportamenti a rischio e delle dinamiche di esclusione sociale (laboratori sul sexting e sugli strumenti della campagna europea No Hate Speech Movement), e si cerca di approfondire bene la tematica con l’aiuto di docenti universitari, esperti dei più importanti progetti Nazionali (Generazioni Connesse) e la presentazione di significative esperienze a livello europeo. Senza dimenticare gli alunni, che saranno protagonisti nell’incontro loro dedicato “Cyberbullismo ed emozioni” con Isabella Bruni e lo psicologo Ezio Aceti. L’orizzonte entro il quale questa proposta si colloca è quello dello sviluppo delle competenze, o in senso più ampio, lo sviluppo di virtù nella società digitale

Leggi il programma completo

Media Educazione Cittadinanza Digitale 19 e 20 Maggio Pontedera programma completo (1)

Proposta moduli bando PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”

Senza titolo-12

L’associazione MEC mette a disposizione la sua esperienza sui temi dell’utilizzo responsabile dei dispositivi digitali, della prevenzione del cyberbullismo e della promozione della cittadinanza attiva per la realizzazione di alcuni moduli didattici. I moduli sono proposti in forma sintetica con il riferimento alle ore complessive previste. In base all’interesse espresso dalla scuola, sarà possibile fornire una proposta dettagliata basata su uno o più dei moduli richiesti o su una loro rielaborazione in risposta ad una esigenza più specifica della scuola.

RIFERIMENTI BANDI:

 

1)    Bando PON per lo sviluppo del pensiero computazionale, della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale” (avviso prot. 2669_17– testo specifico sulla “cittadinanza digitale nell’allegato 02)

Scadenza: 5 Maggio 2017

 

2)    Bando PON per il potenziamento delle competenze di cittadinanza globale (prot3340_17) – Area tematica 5 – Civismo, rispetto delle diversità e cittadinanza attiva

Scadenza: 22 Maggio 2017

 

 

Proposta PON sintetica MEC

Quattro giorni sul Cyberbullismo a Pontedera (Pisa)

pontedera sito 1200x480

Quattro giornate con l’Associazione MEC in Toscana per ragionare intorno al fenomeno del Cyberbullismo a scuola. Un appuntamento dedicato a insegnanti e referenti delle scuole del territorio della Valdera, per avere non solo informazioni, ma anche e soprattutto strumenti e metodi didattici.

Dal 24 al 27 Gennaio a Pontedera prende il via questa iniziativa formativa, finanziata dall’Unione dei Comuni della Valdera attraverso il CRED Valdera, che parte delle Linee Guida del MIUR su questo specifico tema (Aprile 2015), e che chiedono alle scuole italiane di realizzare azioni specifiche di prevenzione di questo fenomeno. Gli insegnanti hanno esaurito in anticipo i posti disponibili per i laboratori didattici previsti, con una media di oltre 120 iscritti a giornata, a conferma dell’interesse specifico intorno a questo tema.

Il Cyberbullismo è un fenomeno collegato alla diffusione e presenza nella vita dei bambini e dei ragazzi degli smartphone e al conseguente e sempre più precoce utilizzo, da parte loro, della rete internet e dei Social Media. I laboratori proposti nelle prime tre giornate consentiranno agli insegnanti di sperimentare concretamente metodi e tecniche per avviare in classe attività didattiche di prevenzione sul Cyberbullismo: saranno presentate attività specifiche per diverse fasce di età (scuola primaria e secondaria), schede didattiche, giochi di ruolo, stimoli video e modalità di utilizzo. Verrà inoltre affrontato il tema delle procedure interne per la gestione e segnalazione dei casi di cyberbullismo e relativo aggiornamenti dei Regolamenti di Istituto, con una specifica attività rivolta ai referenti dei CTI e agli animatori digitali.

Il Convegno conclusivo, venerdì 27 Gennaio, offrirà un momento di approfondimento complessivo su questo tema e offrirà un quadro di riferimento aggiornato, anche grazie alla presenza di docenti dell’Università di Firenze che si dedicano al tema dell’educazione ai media e al rapporto didattica/digitale. Infine avranno uno spazio dedicato i genitori, con una serata dal titolo “Generazione Smartphone” che affronterà il tema della gestione educativa dei media digitali in famiglia.

Il prossimo 7 febbraio è Safer Internet Day

immagine grande sito

 

Il Safer Internet Day (SID) è un evento annuale, organizzato da INSAFE e INHOPE con il supporto della Commissione Europea nel mese di febbraio, al fine di promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, in particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo.
Nel corso degli anni, il Safer Internet Day (SID) è diventato un evento di riferimento per tutti gli operatori del settore, le istituzioni le organizzazioni della società civile, arrivando a coinvolgere, oggi, oltre 100 Paesi.
“Be the change: unite for a better internet” è lo slogan scelto per l’edizione del 2017, ed è finalizzato a far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di internet come luogo positivo e sicuro.
Anche in Italia il SID 2017 sarà celebrato il 7 febbraio e si svolgerà a Roma, presso gli spazi espositivi della Caserma Guido Reni, in Via Guido Reni, alla presenza di circa 1000 studenti e dei rappresentanti di Aziende, Associazioni e Istituzioni partecipanti all’Advisory Board di “Generazioni Connesse”. Anche l’Associazione MEC parteciperà alla giornata con alcuni eventi sul tema.

Programma delle iniziative MEC in occasione del Safer Internet Day 2017

Ore 8.30-11.30 – Udine
Incontro per studenti: “Uno per tutti, tutti per uno…anche online!”

Con gli alunni delle scuole primarie Toppo/Pascoli e Nievo.
Opportunità di riflessione sulle criticità e sui punti di forza delle nuove tecnologie e su come contribuire a rendere Internet un posto sempre più interessante e accogliente per tutti.

Ore 17.30 – Udine
Incontro per genitori: “Generazione smartphone. Privacy, reputazione online e cyberbullismo: come tutelare e responsabilizzare i minori online”

Per genitori presso l’aula magna del liceo scientifico Marinelli. Saranno presentati i dati del questionario anonimo su abitudini e comportamenti a rischio online compilati dagli studenti delle classi prime. Ci sarà inoltre la presentazione del lavoro svolto dai ragazzi durante il laboratorio “Sicuri su internet” (decalogo del gruppo whatsapp di classe). Ed infine saranno affrontati gli aspetti legali nelle azioni online dei minori e la relativa responsabilità dei genitori.

Ore 11.00-13.00 – Udine
Incontro per studenti: “Uno per tutti, tutti per uno…anche online!”

Con gli alunni della scuola primaria di secondo grado presso Palazzo Garzolini, via Gemona. Opportunità di riflessione sulle criticità e sui punti di forza delle nuove tecnologie e su come contribuire a rendere Internet un posto sempre più interessante e accogliente per tutti.

Ore14.30 – Roveredo in Piano
Incontro per insegnanti: “Prevenzione e contrasto del cyberbullismo a scuola, interventi e metodologie”

Sull’applicazione linee guida del MIUR e promozione della cittadinanza digitale per gli insegnanti di Roveredo della scuola primaria e secondaria di primo grado presso l’istituto comprensivo di Roveredo in Piano. Verranno proposti e condivisi attività derivanti dall’esperienza diretta di lavoro in classe fornendo elementi principali per la realizzazione di una procedura chiara per la gestione interna del fenomeno del fenomeno cyberbullismo. Inoltre si affronteranno gli aspetti legali inerenti la responsabilità dei docenti nei casi di cyberbullismo.

Ore 17.00 – Gemona del Friuli
Incontro per insegnanti: NBA Gemona

Introduzione al metodo di prevenzione e contrasto del Cyberbullismo sviluppato dell’ambito del programma Daphne 2015-2016 e basato sul metodo anglosassone N.B.A. (No Blame Approach).

ore 20.30 – Lestizza
Serata per la cittadinanza: Generazione smartphone presso la biblioteca di Lestizza

Si rifletterà su come accompagnare i figli online nell’età dell’ accesso alla rete fornendo regole e indicazioni sulla gestione educativa di tablet, smartphone e social media, e su come l’educazione possa essere la vera prevenzione al cyberbullismo. Nel corso della serata verrà presentato il progetto PASI ed i servizi online regionali e comunali).

Relatori:

Marco Grollo: esperto di Media Education esocio fondatore dell’associazione M.E.C.

Matteo Maria Giordano: formatore sui temi del cyberbullismo e dell’utilizzo consapevole dei dispositivi digitali

Giacomo Trevisan: esperto di sicurezza online e coordinatore FVGdell’associazione M.E.C.

Diventare Cittadini Digitali: un ciclo di incontri a Pinzano al Tagliamento

cittadini-digitali-dentro

Incontri gratuiti di approfondimento sul ruolo del digitale aperti alla cittadinanza.

In ogni serata verranno presentati i servizi digitali regionali per il cittadino.
Salute, lavoro, scuola, educazione, accesso ai servizi pubblici: come il digitale cambia il presente e il nostro futuro di cittadini.

28 Novembre – ore 20:30
GENITORI
Sicurezza in rete e Cyberbulllismo. Informare, proteggere, responsabilizzare i ragazzi rispetto alle azioni in rete all’utilizzo dei social media. Approfondimento su Whatsapp, Instagram, Snapchat. Infine, come creare alleanze educative tra genitori (condivisione di regole).
RELATORI: Polizia Postale; Giacomo Trevisan – esperto di Cyberbullismo e sicurezza in rete; Marco Grollo – Docente e formatore.
PINZANO AL TAGLIAMENTO sala S.O.M.S.I

5 Dicembre – ore 20:30
WEB E TERRITORIO
Come il digitale può raccontare il territorio e valorizzare le singolarità. Promozione e turismo on-line: esempi e pratiche positive. Il Social Media Teamcome strumento locale di racconto e di promozione turistica.
RELATORI: Giorgio Iannis – esperto di innovazione e tecnologia e sociale e progettazione di iniziative di promozione territoriale; Angela Biancat – Grafica e social Media Manager.
VALERIANO ex Latteria

9 Gennaio – ore 20:30
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Come il digitale cambia il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino. Open data e privacy: tendenze e diritti a confronto. La trasparenza come obbligo. Digitale, accesso ai servizi, semplificazione. Esempi e percorsi praticabili.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Mario Pezzetta – Presidente ANCI FVG.
ANDUINS Municipio

16 Gennaio – ore 20:30
SALUTE
Il digitale a supporto della salute. Rirose on line, dispositivi e strumenti. L’identità digitale unica e l’accesso da casa alle informazioni sanitarie. Le nuove frontiere della medicina e della prevenzione e come cambierà il rapporto tra cittadino e sanità.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Fulvio Sbroiavacca – Health & Social Care Director di Insiel.
VALERIANO ex Latteria

23 Gennaio – ore 20:30
GENITORI
Sicurezza in rete e Cyberbulllismo. Informare, proteggere, responsabilizzare i ragazzi rispetto alle azioni in rete all’utilizzo dei social media. Approfondimento su Whatsapp, Instagram, Snapchat. Infine, come creare alleanze educative tra genitori (condivisione di regole).
RELATORI: Polizia Postale; Giacomo Trevisan – esperto di Cyberbullismo e sicurezza in rete; Marco Grollo – Docente e formatore.
CASTELNOVO DEL FRIULI Villa Sulis

30 Gennaio – ore 20:30
INFORMAZIONE
Come il digitale cambia il nostro modo di informarci e di capire. Il ruolo del web nella nostra vista di cittadini e nelle nostre scelte.
RELATORI: Giorgio Simonetti – Giornalista, esperto di social media, attivista; Davide Schiaccitano — Giornalista, conduce esperienze di Citizen Journalism con l’associazione MEC
VALERIANO ex Latteria

6 Febbraio – ore 20:30
LAVORO
Le piccole imprese e il rapporto con la rete – sviluppo del marketing on line e di nuovi mercati. La banda larga e le possibilità di sviluppo imprenditoriale. Come il digitale ha cambiato il lavoro; i lavori di domani e le nuove professioni legate al digitale. Quali competenze chiave per i lavori futuri.
RELATORI: Gianpiero Riva – esperto digitale e consulente; Gianni Barbon – Imprenditore, banca delle competenze.
CLAUZETTO sala consiliare

13 Febbraio – ore 20:30
SALUTE
Il digitale a supporto del/la salute. Nuovi dispositivi e strumenti. L’identità digitale unica e l’accesso da casa a tutte le informazioni sanitarie. Le nuove frontiere della medicina e della prevenzione.
RELATORI: Simone Puksic – Presidente Insiel; Mario Rossi – Medico e ricercatore.
CAMPEIS sede “Amiis di Cjampees”